LA GUERRA TOTALE

IL SECONDO CONFLITTO MONDIALE NELLE PIÙ BELLE E ICONOGRAFICHE FOTOGRAFIE DEGLI ARCHIVI DI STATO AMERICANI

"Un francese piange mentre i soldati tedeschi marciano nella capitale francese Parigi, dopo che gli eserciti alleati sono stati respinti attraverso la Francia"

"I marinai della stazione aerea navale di Kaneohe decorano le tombe dei loro compagni marinai uccisi a Pearl Harbor il 7 dicembre 1941" (Fotografia ufficiale della Marina degli Stati Uniti) dicembre 1941 Hawaii, Stati Uniti Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. Navy photograph / Office of War Information Collection / Library of Congress

"Queste "top women" lavorano nelle acciaierie statunitensi di Gary Works, Indiana, come fossero ragazze venute da Marte. Il loro compito è quello di pulire a intervalli regolari attorno alle cime di dodici altiforni. Come precauzione di sicurezza, le ragazze indossano maschere di ossigeno" 1940 - 1945 Indiana, Stati Uniti Autore sconosciuto o non fornito © courtesy Department of Labor - Women's Bureau / U.S. National Archives and Records Administration

“Una bambina evacuata di origine giapponese osserva le cerimonie del Memorial Day (Giorno della Memoria). Gli Evacuee Boy Scouts (i Boy Scouts degli Evacuati) hanno preso parte alla cerimonia tenutasi presso questo centro della War Relocation Authority (Autorità per la Ricollocazione di Guerra)” 30 maggio 1942 Manzanar Relocation Center, Manzanar, California Autore Francis Stewart, fotografo della War Relocation Authority © courtesy U.S. National Archives and Records Administration

“Il cannoniere della United States Army Air Force (Forze Aeree dell’esercito degli Stati Uniti) Sergente William Watts di Alexandria (La.) spara con la mitragliatrice contro il nemico durante un combattimento aereo con aeroplani tedeschi da qualche parte nel teatro (NdR: di guerra) europeo" circa 1942 Autore sconosciuto o non fornito © courtesy Franklin D. Roosevelt Library Public Domain Photographs, 1882 - 1962 Collection/ U.S. National Archives and Records Administration

“Due sconcertate signore anziane si trovano tra le rovine spianate dell’ospizio che era stato casa loro fino a quando Jerry (*) non ha lasciato cadere le sue bombe. La guerra totale non conosce limiti. L’ospizio è stato bombardato il 10 febbraio a Newbury, Berkshire, in Inghilterra" (*) Soprannome utilizzato nei paesi anglosassoni per i tedeschi 11 febbraio 1943 Newbury, Berkshire, Inghilterra, Gran Bretagna Autore sconosciuto o non fornito © courtesy Franklin D. Roosevelt Library Public Domai

“Prigionieri. Copia della fotografia tedesca scattata durante la distruzione del ghetto di Varsavia, Polonia, 1943” 19 aprile - 16 maggio 1943 Autore sconosciuto © courtesy National Archives Collection of World War II War Crimes Records, 1933 – 1949 / U.S. National Archives and Records Administration

"Fuoco della contraerea durante un raid su Algeri dei nazisti" 1943 Algeri, Algeria Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. National Archives and Records Administration

"Al soldato semplice Roy Humphrey di Toledo, nell'Ohio, viene dato plasma sanguigno dal soldato semplice di prima classe Harvey White di Minneapolis, Minnesota, dopo essere stato ferito da schegge" 9 agosto 1943 Sicilia, Italia Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. National Archives and Records Administration

“Arresto improvviso di un F6F sul ponte di volo della USS ENTERPRISE mentre sta decollando per attaccare l'isola di Makin. Il tenente Walter Chewning, ufficiale di catapulta, si arrampica sul bordo dell'aereo per assistere il pilota, l'alfiere Byron Johnson, a uscire dall'abitacolo in fiamme” novembre 1943 Makin Island (Isole Gilbert), Repubblica di Kiribaki (Oceano Pacifico centrale) Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. National Archives and Records Administration

“Il tenente colonnello John Weber, comandante di un battaglione di marines a Cape Gloucester, seduto sul suo elmetto, riceve un rapporto da uno dei suoi comandanti di compagnia. Il soldato semplice di prima classe Vincent Miley, guardando davanti a sé, fa uscire il fumo di una sigaretta dal naso" gennaio 1944 Cape Gloucester, Papua Nuova Guinea Autore sconosciuto o non fornito © courtesy Defense Dept. photo (Marine Corps) / Library of Congress

"Truppe d'assalto americane del 16° reggimento di fanteria, ferite durante l'assalto alla spiaggia di Omaha, attendono presso le scogliere di Chalk Cliffs l'evacuazione in un ospedale da campo per ulteriori cure mediche" 6 giugno 1944 Collville-sur-Mer, Normandia, Francia Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. National Archives and Records Administration

“Questa ragazza sta subendo la pena per aver avuto rapporti personali con i tedeschi. Qui, nella zona di Montelimar, in Francia, i civili francesi le radono la testa per punizione” 26 agosto 1944 Montelimar, Francia Autore Smith © courtesy U.S. National Archives and Records Administration

"Questa pattuglia di combattimento 'negra' è avanzata di tre miglia a nord di Lucca (il punto più lontano occupato dalle truppe americane) per contattare un nido di mitragliatrici nemiche. Qui un soldato addetto al bazooka spara a un obiettivo a circa 300 iarde di distanza" (NdR: una iarda è pari a circa 91 cm.) Con i soldati americani c'è anche un civile con un fucile, probabilmente un partigiano italiano 7 settembre 1944 Lucca, Italia Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. N.A.R.A.

"Agenti tedeschi della Gestapo, arrestati dopo la caduta di Liegi in Belgio, sono riuniti in una cella nella cittadella di Liegi" ottobre 1944 Liegi, Belgio Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. National Archives and Records Administration

"Un prigioniero tedesco catturato dal 16° Reggimento di Fanteria" 15 gennaio 1944 Vicino a Weywertz, Belgio Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. National Archives and Records Administration

"Il soldato semplice di prima classe Rez P. Hester, 7° Plotone Cane da Guerra, 25° Reggimento, schiaccia un pisolino mentre Butch, il suo cane da guerra, fa la guardia" febbraio 1945 Iwo Jima, arcipelago di Ogasawara, Giappone Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. Marine Corps / U.S. National Archives and Records Administration

“Ho guidato una barca d'assalto per fare la traversata - fortunato come al solito. Abbiamo provato tutti a strisciare l'uno sotto l'altro perché il piombo volava in giro come grandine”. “Durante l’attraversamento del Reno sotto il fuoco nemico a Saint Goar, marzo 1945” Marzo 1945 Saint Goar, Germania Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. National Archives and Records Administration

"Uno schiavo lavoratore russo tra i prigionieri liberati dalla 3a Divisione Corazzata indica una ex guardia nazista che picchiava brutalmente i prigionieri" 14 maggio 1945 Germania Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. National Archives and Records Administration

"Questo ufficiale nazista si sta rimangiando le sue parole, e una lattina di razioni C, tra le rovine di Saarbrücken. Il giorno in cui abbiamo appeso il nostro bucato su questa roccaforte della linea Siegfried, noi del Settimo ci siamo collegati con i corazzati della Terza Armata a ovest di Kaiserlautern. Che giornata è stata!" 1945 Saarbrücken, Germania Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. National Archives and Records Administration

In occasione del 75° della fine della Seconda Guerra Mondiale, avvenuta ufficialmente il 1° maggio in Italia, l’8 maggio in Europa e il 2 settembre nel Pacifico, l’esposizione fotografica racconta la storia del più devastante conflitto che l’uomo abbia mai conosciuto attraverso le fotografie più suggestive e famose degli Archivi di Stato americani - National Archives and Records Administration, Library of Congress, US Navy, US Marines Corp, US Army, etc.  Composta di circa 60 immagini, la mostra ripercorre infatti tutti i principali eventi del Secondo Conflitto Mondiale sui fronti europei, nord africani e del Pacifico: l’invasione della Francia e i bombardamenti sulla Gran Bretagna, l’attacco a sorpresa di Pearl Harbor e l’invasione della Russia, la guerra in Nord Africa e la riconquista isola per isola dell’Oceano Pacifico, i campi di sterminio e la riduzione in schiavitù di milioni di Europei per sostituire i Tedeschi al fronte nelle fabbriche, i movimenti di liberazione e le punizioni ai collaborazionisti, la guerra in Italia e il D-Day, la sconfitta dei Tedeschi e le bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki, la resa del Giappone e la caccia ai gerarchi nazisti.
 

dal 15 febbraio al 27 giugno 

e dal 2 settembre al 19 dicembre 2020 

presso la Casa di Vetro

via Luisa Sanfelice, 3 Milano

lunedì - mercoledì - venerdì - sabato dalle 15:30 alle 19:30 

(ultimo ingresso 19:00)

martedì dalle 15:30 alle 22:00

(ultimo ingresso 21:30)

giovedì e domenica chiusa

 

ingresso € 5,00

(valido per tutta la durata della mostra presentando la ricevuta)

 

a cura di

Alessandro Luigi Perna

una produzione di

Eff&Ci - Facciamo Cose

per il progetto

History&Photography

immagini di

Library of Congress

US NARA

Per le scuole:

Al mattino su appuntamento con possibilità

di visite guidate e foto-proiezioni commentate

Visite guidate - € 8,00

Fotoproiezioni commentate - € 10,00

Come arrivare:

  • MM3 - fermata piazzale Lodi + filobus 91,92

  • Passante ferroviario - fermata Porta Vittoria

  • Filobus 90/91, 93 - fermata viale Molise

  • Filobus 92 - fermata via Costanza Arconati

  • Tram 12 - fermata piazzale Martini

  • Autobus 66 - fermata piazzale Martini

  • Autobus 84 - fermata via Maestri Campionesi

Eff&Ci - Facciamo Cose - via Luisa Sanfelice, 3 - 20137 Milano

+39.02.55.01.95.65 

 

 

Sito sviluppato da Paolo Dalprato

"Il soldato semplice di prima classe Rez P. Hester, 7° Plotone Cane da Guerra, 25° Reggimento, schiaccia un pisolino mentre Butch, il suo cane da guerra, fa la guardia" febbraio 1945 Iwo Jima, arcipelago di Ogasawara, Giappone Autore sconosciuto o non fornito © courtesy U.S. Marine Corps / U.S. National Archives and Records Administration