WILLIAM PAUL GOTTLIEB

A JAZZ STORY

In programma dal 17 settembre al 3 dicembre 2022 presso la Casa di Vetro di Milano, curata da Alessandro Luigi Perna e prodotta da Eff&Ci - Facciamo Cose per il progetto History & Photography – La Storia raccontata dalla Fotografia, la mostra si compone di 60 immagini stampate (riproduzioni digitali da stampe d’epoca e negativi) scattate da Gottlieb tra il 1938 e il 1948, durante la cosiddetta Golden Age of Jazz, quando lo Swing raggiunse il suo apice e si sviluppò il Jazz moderno.

A inviare Gottlieb nei principali locali jazz di Washington e soprattutto di New York City erano la prestigiosa testata Washington Post e le riviste specializzate Downbeat e Record Changer. I suoi ritratti di artisti jazz sono forse i più riprodotti nella storia della fotografia americana. A risultare vincente nei suoi articoli e poi, in particolare, nei suoi scatti la capacità di catturare le personalità dei suoi soggetti con estrema sensibilità e senso della narrazione, non solo sul palco ma anche una volta smessi i panni delle star mentre sono nei camerini, in strada o durante le sessioni di prova. A fare da sfondo una New York notturna e suggestiva, spesso ritratta a colori, un soluzione inedita per un’epoca in cui la fotografia non in bianco e nero era tecnicamente ancora all’inizio e scarsamente diffusa sia a livello professionale che amatoriale.

Abile artigiano, fotografo autodidatta, nei suoi reportage giornalistici e fotografici ha intervistato e ritratto i principali musicisti del Jazz dell’epoca tra cui Louis Armstrong, Billy Holiday, Ella Fitzgerald, Dizzy Gillespie, Charlie Parker, Miles Davis, Thelonious Monk, Frank Sinatra, Cab Calloway e molti altri che hanno fatto la storia e la cultura del Jazz. La collezione è considerata dalla critica un importante e insostituibile contributo alla documentazione della cultura americana in un periodo in cui il Jazz raggiungeva il suo massimo livello di popolarità e diventava un carattere essenziale e riconosciuto anche all’estero della società statunitense.

 

La selezione è visibile anche via internet in slideshow manuale grazie alle innovative proposte digitali di History & Photography.

 

 

La mostra partecipa alla 17a edizione di Milano Photofestival e alla 7a edizione di JazzMi.

la Casa di Vetro

via Luisa Sanfelice, 3 Milano

dal 17 settembre al 3 dicembre 2022

Da mercoledì a sabato dalle 16:00 alle 19:30 (ultimo ingresso alle 19:00)

​​

Ingresso - € 5,00

Visite guidate (minimo 4 persone): € 15,00

Foto-proiezioni commentate (minimo 10 persone): € 15,00

Il biglietto di ingresso permette:

  • di tornare tutte le volte che si vuole presentando la ricevuta

  • di visionare la mostra nella versione on line per una settimana

 

a cura di

Alessandro Luigi Perna

una produzione di

Eff&Ci - Facciamo Cose

per il progetto

History&Photography

immagini di

Library of Congress

US NARA

Come arrivare:

  • MM3 - fermata piazzale Lodi + filobus 91,92

  • Passante ferroviario - fermata Porta Vittoria

  • Filobus 90/91, 93 - fermata viale Molise

  • Filobus 92 - fermata via Costanza Arconati

  • Tram 12 - fermata piazzale Martini

  • Autobus 66 - fermata piazzale Martini

  • Autobus 84 - fermata via Maestri Campionesi

Leonard Bernstein
press to zoom
Sarah Vaughan
press to zoom
Buddy Rich
press to zoom
Django Reinhardt
press to zoom
Earl Hines
press to zoom
Louis Armstrong
press to zoom
Roy Eldridge
press to zoom
Stan Kenton e Buddy Childers
press to zoom
Cab Calloway
press to zoom
1/2

testo introduttivo alla mostra

rassegna stampa